STORIA DEL LAGO DI GARDA

Il Lago di Garda o Benaco è il più famoso e visitato lago d’Italia, oltre ad esserne il più grande, con i suoi circa 370 km² di superficie totale

 

L’altro nome del Lago di Garda, ovvero Benaco, era il nome originale dello specchio d’acqua e risale all’epoca romana, quando il lago era venerato come divinità associata al dio Nettuno.

Ha preso il nome di Garda solo nel Medioevo dall’omonima cittadina situata sulla sponda veronese.

 

L’origine del Lago di Garda sembra essere il frutto di un’azione combinata di vari fattori: glaciale, fluviale e tettonica, considerando anche il processo di innalzamento delle montagne circostanti, come il Monte Pizzocolo.

 

La storia del Lago di Garda ha inizio con i primi insediamenti umani risalenti al Paleolitico. Oggi rimangono in particolare testimonianze risalenti all’età del Bronzo (2000 a.C.) rappresentate da diversi resti di palafitte che si trovano sulle sponde meridionali del lago.

 

Tra il II ed il I secolo a.C. i romani si insediarono nella zona e costruirono diverse strade e ville, come testimoniato dalle Grotte di Catullo a Sirmione. 

 

In seguito fu molto importante l’influenza della cultura Longobarda, che fu accompagnata in parallelo da un processo di cristianizzazione della zona, di cui rimangono le numerose chiese romaniche.

 

Il XIII secolo vide l’affermarsi dei Signori di Verona, gli Scaligeri, che costruirono diversi castelli tra cui quello di Malcesine ed il celebre Castello Scaligero di Sirmione.

 

Il loro posto venne poi preso dai Visconti e dalla Repubblica di Venezia, che giunse a governare su tutto il lago ad esclusione di Riva del Garda. 

 

La dominazione della Serenissima ha lasciato un’impronta indelebile sulla storia del Lago di Garda. In questo periodo sulla sponda occidentale del lago nacque anche l’unione di 42 comuni passata alla storia come Magnifica Patria, di cui Salò rappresentava il capoluogo.

 

Il Lago di Garda è stato il teatro di diverse importanti battaglie delle guerre napoleoniche prima e delle guerre d’indipendenza poi, ma è durante la seconda guerra mondiale che Salò torna ad essere il centro del mondo quando nell’ottobre del 1943 Mussolini la proclama capitale della neonata Repubblica Sociale di Salò e si stabilisce presso Villa Feltrinelli nella vicina Gargnano.

 

A partire dal secondo dopoguerra l’esplosione del turismo di massa ha trasformato il Lago di Garda in una delle principali mete turistiche italiane, che ora riceve oltre 24 milioni di visitatori all’anno.

STORIA DEL LAGO DI GARDA
STORIA DEL LAGO DI GARDA
STORIA DEL LAGO DI GARDA
STORIA DEL LAGO DI GARDA

Vuoi essere presente nei nostri canali?

045-824.04.77 | info@whatsupsrl.com
COPYRIGHT © 2020 WHAT'S UP AGENCY - Privacy Policy